Macbook Pro 2011 problemi scheda video. Ecco come risolverli una volta per tutte.

Scrivo questo articolo in seguito alle numerose richieste di riparazione che ci arrivano quotidianamente per questo specifico modello di Macbook Pro da 15 e da 17 pollici, ovvero quello del 2011. Il problema in realtà è esteso anche ai Macbook Pro con doppia scheda video da 15 e 17 pollici del 2010 e 2012 (incluso il modello Retina).

Apple conosce molto bene il problema, ed in passato ha offerto la sostituzione gratuita dell’intera scheda madre anche fuori garanzia, con un apposito programma. Purtroppo questo programma di richiamo di Apple non è più valido in quanto la macchina è considerata obsoleta. Nella maggior parte dei casi la macchina è inutilizzabile in quanto si blocca poco dopo il logo Apple iniziale e lo schermo presenta generalmente righe orizzontali oppure artefatti video di differente tipo.

Come capire se il MacBook Pro 2011 ha problemi alla scheda video:

Il problema è facilmente riconoscibile ad occhio nudo in quanto il Mac non si avvia (o meglio, si avvia ma non è possibile arrivare alla schermata di login e/o al desktop). Nelle macchine che ho avuto sotto mano il problema si presenta in questo modo (vedere foto allegate)

  • All’avvio si vedono delle righe orizzontali sullo schermo, subito al primo avvio sullo sfondo grigio con logo Apple;
  • Il Mac tenta di avviarsi ma si blocca sulla schermata di caricamento con logo APPLE, non arriva mai al 100% e va in bootloop (continua a riavviarsi da solo);
  • Il Mac si accende ma non si vede nulla sullo schermo, ma si sente il suono di avvio e/o il disco rigido che lavora, questo accade anche se collegato ad un monitor esterno;
  • Collegandolo ad un monitor esterno, l’immagine appare “colorata” con uno sfondo verde, giallo, blu o rosso.

Ecco qui alcune foto dei MacBook Pro 15″ e 17″ 2011 che presentano il classico problema alla scheda video:

Come riparare un MacBook Pro del 2011 con scheda video dedicata guasta:

Come detto in precedenza, la garanzia Apple su questo problema non è più disponibile. Ma per fortuna è comunque possibile riparare il mac presso altri centri di riparazione come il nostro oppure da soli con il fai da te (se si hanno le giuste competenze).

Sostanzialmente ci sono quattro soluzioni per rimettere in funzione il Macbook del 2011:

  1. Sostituire l’intera scheda madre in quanto la scheda video è saldata sulla scheda madre. Questa soluzione sembra essere definitiva ma non lo è, in quanto bisogna ricorrere a pezzi di ricambio usati o ricondizionati dal costo non proprio accessibile. Anche acquistando una scheda ricondizionata, il problema si presenterà comunque, in quanto è proprio il chip grafico AMD Radeon HD 6490M ad essere difettoso di fabbrica.
  2. Dissaldare il chip video dalla scheda madre e sostituirlo con un nuovo chip dello stesso tipo, anch’esso di non facile reperibilità. Questo tipo di operazione è comunque costosa e sconsigliata in quanto prima o poi il problema si ripresenterà dopo qualche mese oppure anno di utilizzo della macchina.
  3. Disattivare la scheda video secondaria (quella rotta) e utilizzare la scheda video integrata nel processore, la Intel HD Graphics. Questa soluzione è quella da noi preferita ed adottata sulla maggior parte delle macchine che ci arrivano in laboratorio. La disattivazione della scheda video dedicata infatti permette di preservare la durata della macchina in quanto comporta un minore surriscaldamento delle componenti interne.
    Questa soluzione è inoltre economica, ha un costo di 99,00€ IVA inclusa e permette di riutilizzare da subito il Mac rotto, e quindi di accedere anche ai dati in esso memorizzati senza smontare il disco fisso.
    L’unico neo di questa soluzione è l’impossibilità di usare un monitor esterno collegato al MacBook, ma per molti può essere un giusto compromesso.
  4. Disattivare totalmente e definitivamente la scheda grafica dedicata AMD, riprogrammando il chip che si occupa di gestire le due schede video. Quest’ultima soluzione è più costosa rispetto a quella proposta al punto 3. ma risulta essere più affidabile e duratura nel tempo, in quanto è immune ad aggiornamenti, formattazioni e reset del MacBook Pro 2011.

Se sei interessato a questa soluzione puoi portare il tuo Mac presso il nostro laboratorio di Bolzano previo appuntamento oppure acquistare online il servizio di riparazione con ritiro a domicilio del Mac guasto. il Mac verrà lavorato, ove possibile, in 2/3 giorni lavorativi dal momento della ricezione della macchina presso il nostro laboratorio e successivamente rispedito a domicilio.

Per informazioni e preventivi potete usare l’apposita pagina CONTATTI.

Se hai un MacBook Pro da 15″ oppure 17″ del 2011 puoi acquistare ora il servizio:

Riparazione scheda video MacBook Pro 15″ e 17″ (non-Retina)

oppure

Riparazione scheda video MacBook Pro 15″ e 17″ (non-Retina) Nuova Versione 2019

Le spese di spedizione e riconsegna saranno automaticamente calcolate nel carrello.
Nel caso della riparazione da € 99,00 è obbligatorio fornire la password di amministrazione del Mac.